Architettura in pixel

Programma preliminare

Di seguito si riporta il programma NON DEFINITIVO degli incontri per ogni singola serata:

Modulo 1 – Introduzione alla grafica digitale 2D

Giornata n.1

(Ore 18:00 – 20:00)
Introduzione agli incontri: grafica digitale e architettura.
Analisi critica dell’hardware necessario per manipolare immagini.
Introduzione alla computer graphics: le immagini raster.
(Ore 20:00 – 22:00)
2D vs. 3D.
Formati di memorizzazione per immagini più utilizzati.
Fondamenti di teoria del colore applicata alla grafica digitale.
Installazione di un software free di foto editing: the Gimp 2.8.
 

Giornata n.2

(Ore 18:00 – 20:00)
Cos’è l’open source?
Interfaccia di un programma software: comandi principali.
Introduzione all’image processing.
Il concetto di risoluzione: perché Hollywood dice balle.
(Ore 20:00 – 22:00)
Sessione di esercitazioni n.1
“Salvate il soldato File”.
“Una durissima selezione”.
“Sei a un buon livello?”
 

Giornata n.3

(Ore 18:00 – 20:00)
Curve pericolose: istogrammi e canali.
Testi e tracciati.
Ti conosco, mascherina!
(Ore 20:00 – 22:00)
Sessione di esercitazioni n.2
“Sistemiamo la stanza: editing di una foto di interni”.
“Il concetto di tessitura: il comando offset”.
“I cerchi nel grano!”.
“Apriamo le finestre: il comando timbro clone e la CQAP”.
 

Giornata n.4

(Ore 18:00 – 20:00)
Le trasformazioni geometriche raster.
CAD e grafica raster: il formato Postscript.
Immagini di sintesi: introduzione al render.
(Ore 20:00 – 22:00)
Sessione di esercitazioni n.3
“Come sarebbe se qui ci fosse un palazzo? Fotoinserimenti credibili per architetture nuove”.
“Le belle cose di una volta: invecchiare una foto moderna”.
“Paesaggi in miniatura: il tilt-shift effect”.
“Un po’ di colore alle planimetrie”.

Durata del modulo: 16 ore in 4 incontri serali da 4 ore (due a settimana per due settimane)


.

.

.

Modulo 2 – Dal 2D al 3D: un piccolo viaggio nella
modellazione tridimensionale

Giornata n.1

(Ore 18:00 – 20:00)
Introduzione agli incontri: dal 2D al 3D.
Analisi critica dell’hardware necessario per la modellazione digitale.
Che cosa occorre sapere per diventare “modellatori”.
Panoramica dei programmi di modellazione 3D più diffusi.
(Ore 20:00 – 22:00)
2D vs. 3D.
Installazione di un software free per la modellazione: Blender 2.63a.
Interfaccia del software: orientarsi tra i comandi principali.
La pratica di costruire modelli digitali.
 

Giornata n.2

(Ore 18:00 – 20:00)
Primitive grafiche: geometria e parametri.
Importare lavori già svolti: principali formati di archiviazione 3D.
B-Rep e CSG: sigle e termini da approfondire.
(Ore 20:00 – 22:00)
Trasformazioni geometriche tridimensionali.
Sessione di esercitazione n.1
“Modellazione poligonale di base: una semplice sedia”
 

Giornata n.3

(Ore 18:00 – 20:00)
Spline e NURBS: dalla curva alla superficie.
Concetti di estrusione, lofting e rivoluzione.
Textures, Shaders e Materiali in computer grafica.
(Ore 20:00 – 22:00)
I motori di render biased ed unbiased: alcuni cenni.
Sessione di esercitazioni n.2
“Una nuova sedia più morbida”.
“Il primo render: la sedia diventa di legno!”
 

Giornata n.4

(Ore 18:00 – 20:00)
Luci ed ombre.
I modelli di illuminazione diretta e indiretta.
Il ray-tracing.
La global illumination (con alcuni cenni di radiosity).
L’ambient occlusion.
(Ore 20:00 – 22:00)
Sessione di esercitazioni n.3
“Pieni e vuoti: le meraviglie dell’ambient occlusion”.
“Un render complesso: dettaglio di un interno”.

Durata del modulo: 16 ore in 4 incontri serali da 4 ore (due a settimana per due settimane)

Per ogni curiosità o informazione più in dettaglio è possibile scrivere a info@duepuntilab.it